Pregare la Parola

XXVI domenica "per annum" - 1 ottobre 2023

Matteo 21,28-32

“È venuto a voi Giovanni nella via della giustizia e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, pur avendo visto queste cose, non vi siete nemmeno pentiti per credergli” (v. 32).

 

L’orgoglio di essere meglio degli altri spesso rende stupidamente arroganti, quindi antipatici. L’umiltà di sentirsi peccatori rende semplici ed accettabili anche al cuore di Dio. Essere peccatori vuol dire essere fragili; ma essere superbi vuol dire trovarsi fuori dalla verità. Ed è la verità l’habitat naturale dove crescono i figli di Dio; è la verità che ci rende veri uomini e vere donne fuori da castelli fantasiosi e da culture fasulle e irreali. Il figlio, forse innervosito, risponde al padre con un secco rifiuto; poi, ci ripensa ed ubbidisce. Il figlio diplomatico, e forse falso, si inchina subito al volere del padre e, poi, non fa nulla. L’amore vero è fatto di azione ed è autentico anche dopo ripensamenti o reazioni illogiche ed infantili e, quindi, emotive.

 

Preghiera

O Padre, sempre pronto ad accogliere pubblicani e peccatori appena si dispongono a pentirsi di cuore, tu prometti vita e salvezza a ogni uomo che desiste dall’ingiustizia: il tuo Spirito ci renda docili alla tua parola e ci doni gli stessi sentimenti che sono in Cristo Gesù.

Il punto

RIMETTENDO LO ZAINO SULLE SPALLE...

Carissimi Borghettani e Abatini,

è la grazia del Signore a dare pienezza ad ogni nostro istante.

È per questo che ogni cristiano, nei suoi gesti e parole, è chiamato a portare “Lui”… 

 

Leggi tutto...

LA NOSTRA SIA UNA SINCERA E AUTENTICA PREGHIERA

Carissime sorelle e carissimi fratelli in Cristo,

l’apostolo Paolo ha scritto: «Noi non sappiamo che cosa sia conveniente domandare» (Rm 8, 26).

Forse, nel frangente storico che stiamo vivendo, possiamo...

Leggi tutto...

20 ANNI di CAMMINO INSIEME

2002 - 13 ottobre - 2022
 
Non è una data che si imprime nella memoria ma è lo stesso una data importante per Abbazia e Borghetto.

Il 13 ottobre 2002 fece il suo ingresso come parroco don Lino Bertollo...

Leggi tutto...

& Avvisi

SS. Messe di ingresso del nuovo Parroco

Il Vescovo ha indicato le seguenti date per le SS. Messe di ingresso del nuovo Parroco e l’accoglienza dei nuovi vicari parrocchiali nelle nostre comunità:

  • mercoledì 12 giugno 2024 ore 19.00 a Borghetto
  • giovedì 13 giugno 2024 ore 19.00 ad Abbazia Pisani
  • sabato 15 giugno 2024 ore 18.30 a S. Martino di Lupari (senza ingresso)

 

Nomina del parroco

Il Vescovo Michele ha nominato il nuovo parroco delle parrocchie di Abbazia e Borghetto:

Mons. Livio Buso, parroco della parrocchia S. Martino vescovo in San Martino di Lupari, è stato nominato anche parroco delle parrocchie di S. Eufemia vergine e martire in Abbazia Pisani di Villa del Conte e S. Giovanni Bosco in Borghetto di San Martino di Lupari.

Don Luca Biasini e don Oscar Pastro, vicari parrocchiali della parrocchia S. Martino vescovo in San Martino di Lupari, sono stati nominati anche vicari parrocchiali delle parrocchie di S. Eufemia vergine e martire in Abbazia Pisani di Villa del Conte e S. Giovanni Bosco in Borghetto di San Martino di Lupari; e collaboratori pastorali per la pastorale giovanile nella Collaborazione pastorale dell’Alta Padovana.