* SETTIMANA SANTA 2020 *

 

Carissimi Abatini e Borghettani,

quest’anno ci è chiesto di vivere la Pasqua in modo insolito. C’è la necessità di anteporre il bene comune alle nostre concrete esigenze pastorali.

Per prima cosa, non è una Pasqua “minore” o debilitata. È il Signore che risorge! Le nostre celebrazioni ci aiutano a entrare in questo grande mistero di cui abbiamo bisogno per dare pieno compimento alla nostra vocazione di “gente santa, popolo di sua conquista, stirpe eletta”.

Sentiamo in comunione profonda con i fratelli e le sorelle nella fede che, ancora oggi, non possono professare pubblicamente la loro fede. Fratelli e sorelle con una fede viva che, con la loro testimonianza, ci ricordano l’importanza di esserci col cuore in queste celebrazioni.

Secondo le indicazioni del vescovo Michele, dalla chiesa di Abbazia, saranno trasmesse in streaming solo le sante Messe della Domenica delle Palme e della Domenica di Pasqua.

Per il Sacro Triduo (Cena del Signore, Passione e Veglia Pasquale) ci è chiesto di assistere alle celebrazioni del vescovo o del papa. Qui sotto trovate tutti i riferimenti per collegarvi.

Il vescovo Michele propone anche due riflessioni (giovedì 9 e sabato 11 alle ore 17.30). Il parroco, secondo quanto deciso con il Consiglio Pastorale riunito in videoconferenza mercoledì 1 aprile, proporrà un momento di adorazione eucaristica e una breve riflessione nei primi tre giorni della Settimana Santa alle ore 20.30, in diretta streaming.

L’ora è assai grave per il mondo intero! Raccomando la partecipazione di tutti con il massimo della devozione e del raccoglimento possibile evitando uno sguardo “distratto” alla TV facendo altre cose: è come se fossimo in chiesa! La prima arma del cristiano è da sempre la preghiera!

Seguite le indicazioni attraverso le varie schede preparate dalla Diocesi e che continuerò a diffondere attraverso il sito www.abbaziaborghetto.com e Whatsapp.

Ricordiamoci della prima pasqua: “…con i fianchi cinti, i sandali ai piedi, il bastone in mano; lo mangerete in fretta. È la pasqua del Signore!” (Es 12,11). Stiamo andando verso un mondo nuovo che con il coronavirus è iniziato. Stiamo passando in mezzo ad acque minacciose ma il Signore è con noi! Forza, andiamo avanti con fiducia nel Signore e restiamo uniti!

d. Giuseppe